milan fashion week

Primpied by Alessandro Milzoni

 

Dalle passerelle allo streetstyle

 

Primpy vi svela gli otto trend della SPRING-SUMMER 2018

Una settimana della moda che rimarrà negli annali, quella che si è appena conclusa a Milano lo scorso 25 settembre.

La ricorderemo per il grandioso party “The New Beginning” diretto da Riccardo Tisci e organizzato per celebrare il nuovo Vogue Italia.

La ricorderemo per i Green Carpet Fashion Awards, l’innovativo e lussuosissimo gala tenuto al Teatro alla Scala per premiare i brand che hanno avuto l’occhio più eco sostenibile.

La ricorderemo (soprattutto) per il colpo al cuore che ci ha fatto venire Donatella quando ha aperto il sipario alle cinque dee: Carla, Claudia, Naomi, Cindy e Helena, d’oro vestite, schierate in front row in onore a Gianni Versace.

 

Ma cosa ci portiamo a casa da questa Milan Fashion Week?

A parte i look da urlo di Anna Dello Russo e la corsa all’ultimo hashtag per le Instagram stories, Primpy ha individuato gli 8 fashion trend della prossima estate di cui non potremo fare a meno. E ve li rivela.

 

#1 SOCKS

Si era già intuito dalle Fashion Week di Londra e New York che il calzino sta facendo il suo grande rientro in scena. Visto e stravisto nella versione sportiva con la sneakers, ora è delicato e bon ton abbinato al tacco per look da giorno e da sera. Date quindi sfogo alla fantasia ispirandovi alle passerelle di Fendi, Dolce&Gabbana, Msgm e Missoni, dove la calza, corta/lunga stampata/tinta unita è protagonista.

#2 BLOCK COLOR

Non pensate sia tipico solo dei look invernali, ma il monocromatico è pronto a entrare nei guardaroba estivi del 2018. Pensato dalla testa ai piedi in block color, il tinta unita ci piace nei colori più bright, come l’abbiamo visto sulle passerelle di Stella Jean, Marni e Salvatore Ferragamo. Una ventata di eleganza come non la si vedeva dall’inizio di questo millennio.

#3 ANIMAL INSTINCT

Must have della vita. L’animalier torna in gran carriera, anche e soprattutto, nella prossima stagione calda. Ce lo rivela Gucci, N°21 e Roberto Cavalli che presentano il maculato in tutte le sue varianti e per ogni pezzo del look. Stampato sul maxi bomber e abbinato a una mini shoulder bag per un tocco retrò super approvato.

#4 SILHOUETTE

Direttamente dagli anni ’50, la donna della prossima estate vestirà pencil skirt aderentissime. La giusta via di mezzo tra il vintage e le tendenze degli ultimi anni, la gonna a tubino e pronta a tornare in scena, grazie a Prada, Max Mara e Dolce&Gabbana. Adatta sia per il look da giorno che per quello casual, per dare ai nostri outfit un malinconico respiro di passato. Fate attenzioni ad abbinare gli accessori giusti (cadere nell’effetto travestimento Fifties è un attimo)!

#5 LILLA

Come su un delicato bouquet di freschi boccioli di primavera, il lillà diventa main character dell’ultima Fashion Week, e strizza l’occhio a un’eleganza femminile e bon ton. Usato da Max Mara, Versace e Giorgio Armani, questa tonalità pastello si addice ad ogni pezzo del puzzle dei nostri outfit, da sfoggiare sia in una soleggiata mattina di maggio, sia in versione “da sera” per un gala estivo.

#6 POP ART

Uno dei valori aggiunti che si evince dalle collezioni dei più importanti stilisti è come la contaminazione artistica sia ancora un ingrediente fondamentale per la ricerca di nuove tendenze. Emblematica è la presenza dell’anima della Pop Art sulle passerelle di Moschino, Dolce&Gabbana  (per gli occhiali da sole già iconici), ma soprattutto su quella di Versace, con i look ispirati a Andy Warhol, così Eighties e così spettacolari.

#7 ONE PIECE

Non più floreale e svolazzante, ma aggressiva e in total black. Gli stilisti per la prossima primavera-estate puntano tutto sulle jumpsuit. Da Alberta Ferretti a Salvatore Ferragamo, da Trussardi a Roberto Cavalli, la comodità è la parola d’ordine. Adatte dall’alba al tramonto (specialmente se avete una serata speciale).

#8 TIE-DYE

Era amato dalle teenager anni ’90 e dai molti (ormai troppi) hippie wannabe; ma adesso è arrivato sulle passerelle dei più altri brand della Milan Fashion Week. Il tie-dye riprende, dopo quasi vent’anni, lo scettro del guardaroba di molte e molti di noi. Msgm, Marco De Vincenzo e Salvatore Ferragamo, lo interpretano in chiavi diverse, dal bright luminoso al grunge strappato, ma con un unico comuni denominatore: la celebrazione del colore e dell’artigianalità.

 

Non resta che studiare bene questi preziosi consigli che Primpy vi ha svelato e aspettare la prossima estate per sfoggiare i trend più belli della stagione!