Primpied by Alexandra Amico

 

Il vero trend della stagione: gli stivali sopra il ginocchio.

 

Se ne vedono talmente tanti, quale sarà la scelta giusta? Solo Primpy vi dice la verità.

E’ innegabile che tra tutti i fantastici trend per questo inverno, è uno solo quello che sovrasta tutti. Non c’è passerella sulla quale non abbiano sfilato, non c’è it girl che non li abbia indossati: parliamo degli stivali sopra il ginocchio! Una volta ci facevano pensare a Julia Roberts in Pretty Woman e, ammettiamo, ci intimoriva un pochino l’idea di indossarli ma adesso non possiamo farne a meno. Non siete ancora convinte? Primpy ci riuscirà! 

Chiamati anche cuissardes perché arrivano a fasciare la coscia, “cuisse” in francese, fanno sembrare le gambe chilometriche delle modelle ancora più lunghe di quello che sono. 

Visto che noi comuni mortali siamo più ad altezza stivale che ad altezza nuvole come un angelo di Victoria’s Secret, vi starete sicuramente chiedendo: posso indossarli anche io? Primpy ha sempre la risposta. 

 

DON’T

Attenzione agli stivali! 

I protagonisti sono loro. Questa fase è cruciale, non sono sicuramente un accessorio che passa inosservato e il 50% del look dipenderà dalla scelta degli stivali, prendete quella sbagliata e ogni consiglio di Primpy sarà vano. La caratteristica fondamentale ovviamente è che l’altezza dello stivale debba superare il ginocchio ma non deve arrivare, per ovvi motivi, nemmeno a livello inguinale. Il fit è tutto, i cuissardes non devono essere troppo larghi, non vorrete passare la giornata a tirarli su perché vi scivolano lungo la gamba? Né devono essere troppo stretti, a meno che non abbiate gambe davvero molto magre, non correte il rischio di un effetto coscia strizzatissima. 

Né troppo né troppo poco

Abbiamo detto che ci ricordano Pretty Woman? Ecco quello è il look da evitare. Gli stivali over the knee sono già abbastanza sensuali di per se, non accentuate il lato sexy scoprendo troppa pelle nella parte superiore. Niente ampie scollature, giochi di trasparenze o cut out, tessuti ricchi di glitter o paillette, giacche corte e accessori vistosi. Attenzione però a non fare anche l’errore contrario coprendovi troppo, le gonne e gli abiti devono lasciare intravedere la coscia e assolutamente non devono coprire lo stivale. 

stivali sopra il ginocchio

DO

The perfect boots

Il modello di cuissardes ideale arriva circa a metà coscia e rimane leggermente morbido senza scivolare verso il basso, in questo modo la gamba verrà messa in risalto coprendo i piccoli difetti nella parte inferiore e assottigliando le cosce. Chi è molto alta può puntare anche su un modello total flat, il tacco perfetto è largo e di media altezza, evitate tacchi a spillo e plateau. I colori con i quali andare sul sicuro sono il nero, il marrone, il grigio e il beige sia in pelle che in suede ma potete osare anche con velluto e vernice dai colori più accessi. 

The stylish look

I cuissardes sono pensati per essere indossati con una minigonna o un mini dress, non esageratamente corti ma è essenziale che la coscia rimanga in vista, così le vostre gambe sembreranno più lunghe e magre e il look sarà ben bilanciato. Puntate su un abitino in maglia a manica lunga dai colori neutri come grigio o beige e abbinatelo a un capotto nero dal taglio classico, la cui lunghezza deve assolutamente superare quella del vestito; sì anche a maxi coat cammello con cuissardes in suede marrone. 

The comfy look

Gli stivali sopra il ginocchio si prestano anche per un outfit più comodo, adatto ogni età e perfetto per la vita frenetica di tutti i giorni. Indossate i cuissardes sopra i jeans o sopra pantaloni dello stesso colore degli stivali per slanciare di più le gambe. Abbinate il tutto a un maxi maglione lungo e cappotto in tinta, potete giocare con le diverse tonalità di grigio o beige per creare un look armonioso. 

 

CREDITI

Stivali: Stuart Weitzman.

Do: abito Patrizia Pepe, cappotto Mango, borsa Furla, occhiali Valentino.

Don’t: abito Ksubi, giacca H&M, borsa Gedebe.